Verdone e Arena amici con i ‘cuori nella tormenta’

cuorinellatormentaWalter (Carlo Verdone, che vuole che il suo nome venga pronunciato all’inglese “Uòlter”) è romano, sbruffone, pallonaro e divertente. Raffaela detto Raf (Lello Arena) è napoletano, timido, un po’ piagnone e decisamente sentimentale. Il primo è sottufficiale di marina, il secondo fa il cuoco di bordo. Entrambi s’innamorano di Sonia (Suma), bella, bruna, telefonista della Sip e attrice da filodrammatica. Lei preferisce Walter, ma per riguardo a Raf non se ne fa nulla. La ragazza però non ha il coraggio di rivelarlo a Raffaele, il quale crede invece che la ragazza lo ami alla follia. Quando Walter viene a conoscenza della situazione, decide con Sonia di far sì che Raffaele non lo scopra ma un giorno su una nave, viene scoperti da Raffaele che, disperato, pensa di suicidarsi buttandosi in mare dove finisce spinto da una macchina.
cuori_nella_tormenta_carlo_verdone_enrico_oldoini_010_jpg_ydis
I due uomini finiscono per innamorarsi, senza saperlo, della stessa ragazza, la bella Sonia (Marina Suma), aspirante attrice. Ma ben presto Walter e Raf scopriranno di essere rivali in amore e la loro amicizia entra in crisi. Anni dopo, i due amici si rincontrano in un cinema, entrambi ancora single e infatuati di Sonia, la quale ha finalmente raggiunto il suo sogno di diventare una grande attrice.
arenaverdone
Esordio alla regia per Enrico Oldoini, sceneggiatore di fiducia di Carlo Verdone che qui compare nelle vesti di protagonista (in un ruolo inizialmente pensato per Francesco Nuti). ATTORI: Carlo Verdone, Lello Arena, Marina Suma, Rossana Di Lorenzo, Antonio Spinnato, Jimmy il Fenomeno. Regia: Enrico Oldoini, musiche: Manuel De Sica, anno 1984. La narrazione dovrebbe svolgersi sempre a Portovenere, tranne le prime scene del film all’imbarco di La Spezia in passeggiata Morin per Portovenere, le scene su navi militari in navigazione e la parte finale a Roma. Invece si alternano continuamente come location Portovenere e La Spezia.

I commenti sono chiusi.