Storia di amicizia tra donne forti: ‘Adorabile Nemica’

Shirley_MacLaineHarriet Lauler è una vecchia ricca dispotica e irresistibile, abituata a controllare tutto quello che la circonda, persone comprese. Un giorno Harriet decide di voler controllare anche quello che si dirà di lei dopo la sua morte: perfino il suo elogio funebre deve essere di suo gradimento. Incarica quindi Anne, una giovane giornalista con ambizioni letterarie, di scrivere la sua storia, con conseguenze divertenti e imprevedibili. Ne scaturisce un’amicizia sincera, buffa e conflittuale, tra due donne forti e libere. Da anziani si leggono con particolare attenzione i necrologi e lo fa anche Harriett, rendendosi conto, all’improvviso, che quando toccherà a lei, nessuno avrà cose carine da dire su di lei.
dorabile_nemica__commedia__cucita__su_shirley_mclain
Chiede alla giovane giornalista Anne (Amanda Seyfried) incaricata di scrivere i necrologi di mettersi all’opera. Vuole leggerlo in anticipo, vuole l’ultima parola anche da morta. Scoprirà presto che, per avere un “buon” necrologio, dovrà diventare meno insopportabile. Può una donna di 80 e passa anni, cambiare? La trama del film prevede la trasformazione di due personaggi, attraverso una strana forma di amicizia. Funzionano gli scambi, le punzecchiature, ma anche i momenti di affetto, tenerezza e confronto fra MacLaine e Seyfried. Harriet ama la musica, ha una collezione di dischi, conosce i DJ, vuole bene alla figlia ma non è disposta a cambiare di una virgola, anche se questo significa che il loro rapporto non rientrerà mai nei binari della normalità. Harriet sprona gli altri, è diretta, onesta e ha paura di morire.
adorabilenemica
La ragazza (la Seyfried) s’impegna per soddisfare e pressanti richieste della donna anziana, non soddisfatta dei primi fogli buttati giù dalla giornalista. Anne, però, avrà la brillante idea di fare qualcosa di più di un annuncio funebre: vuole scrivere un intero racconto sulla vita di Harrier, scoprendo e facendo venire a galla anche qualche sua verità nascosta. Parlando di “Adorabile nemica”, la MacLaine definisce la trama come il racconto del “rapporto tra due donne che, grazie al reciproco incoraggiamento, diventano capaci di affrontare situazioni e sentimenti come mai prima avrebbero saputo. E, soprattutto, entrambe finiscono per conoscere meglio se stesse”.

fonti/credits to: vanityfair.it – pianetadonna.it – ecodelcinema.com – cinematografo.it

Precedente 'La luce sugli oceani' è la figlia di Tom e Isabel Successivo 'Tutto quello che vuoi': incontro tra due generazioni