Matthau cinico e brillante in una commedia anni’70

Henry Graham (Walter Matthau) può ben vantarsi di non aver mai lavorato un giorno in vita sua avendo depredato le fortune dello zio frequentando circoli sportivi e guidando potenti macchine da corsa. Egli è uno scapolo impenitente di mezza età, trascorre una esistenza futile e dispendiosa, al punto che nonostante goda di una rendita cospicua finisce col trovarsi in serie difficoltà economiche. Vicino alla bancarotta, è costretto a farsi prestare del denaro da suo zio, a condizioni molto svantaggiose e con solo sei settimane di tempo per restituirlo.

la dichiarazione per le nozze
la dichiarazione per le nozze

Il suo saggio e fedele maggiordomo Harold (George Ross) gli suggerisce allora di chiedere un prestito al ricco zio, in modo da continuare con quel denaro una vita brillante che gli consenta di accalappiare un’ereditiera. A questo punto, l’unica via possibile è riuscire a sposare una donna ricca, riservandosi però l’idea di ucciderla una volta rimessosi in sesto finanziariamente. Dopo aver testato varie ”candidate”, la sua vittima finisce per essere Henriette/Enrichetta (Eliane May), un’insegnante tremendamente goffa e timida, botanica per hobby e miliardaria per nascita, conosciuta a un ricevimento mentre la sbadata donna faceva cadere tazze di thè sul tappeto, continuamente.
riccammazzo
Dopo le veloci nozze (ostacolate inizialmente dall’avvocato innamorato di Enrichetta che ha intuito le vere intenzioni di Henry) e dopo aver rimesso ordine in casa di Enrichetta licenziando tutta la servitù che d’accordo con l’avvocato della donna (Andy/Jack Weston) oziavano gonfiando i conti di casa, Henry si mette a progettare come eliminare la moglie: all’inizio pensa di utilizzare qualche anti-parassitario, ma resta deluso quando scopre che non può disporre di nessuno dei più normali veleni utilizzati in floricultura, poiché Enrichetta è una strenua sostenitrice del metodo botanico naturale. Ma per quanto si comporti sempre in maniera fredda e cinica, i gesti d’amore di Enrichetta colpiscono Henry, e fa sì che la dedizione che la donna gli dimostra finisce per conquistarlo. E quando gli si presenta l’occasione di lasciare che la moglie muoia per annegamento nel fiume dove la loro canoa si è rovesciata durante il viaggio di nozze, lui invece si tuffa per salvarla.
matthauelianemay
Film a colori, datato 1971, dal titolo originale ”A New Leaf”; la regia e la sceneggiatura sono affidate all’attrice protagonista Eliane May. Durata: 102 minuti; nazione di produzione: USA. Commedia romantica e brillante dalle tinte dark, con un istrionico ed insuperabile Matthau. Battute al veleno infarcite di black humour e situazioni tanto divertenti quanto paradossali.

Precedente Dopo 'Quasi Amici', Omar Sy diventa 'Samba' il clandestino che lotta Successivo Marguerite, nobildonna dalla voce impossibile