‘El Orfanato’, horror con Belèn Rueda

Laura ha passato il periodo più bello della sua infanzia in un orfanotrofio nei pressi del mare, accudita dal personale e dagli altri bambini orfani che lei ha amato come fossero fratelli e sorelle. L’ex-orfanotrofio è allestito in una gotica villa con giardino, e Laura adesso sogna di trasformarlo in una struttura per accogliere disabili. Insieme al marito Carlos, vuole renderlo un istituto accogliente per bambini bisognosi di cure come Simon, il piccolo che ha adottato. Il bambino è affetto dall’HIV e non gli

Belèn Rueda con il regista di 'The Orphanage'
Belèn Rueda con il regista di ‘The Orphanage’
resta molto da vivere. Simon ha degli amici immaginari che però lasciano anche impronte sul terreno. Laura cerca di assecondarlo ma non riesce a togliersi di dosso la paura, finchè il bambino non scomparirà nel corso di una festa in maschera.
Mentre il padre Carlos rimane sempre scettico sui racconti del figlio, credendo che il piccolo si sia continuamente inventando tutto, Laura piomba nelle irreali storie del figlio, che divengono reali, facendo riemergere dall’oblio ricordi tormentosi della propria infanzia. Un giorno arriva un’anziana assistente sociale che consegna un dossier sul piccolo. La stessa donna sarà sorpresa una notte ad aggirarsi nei pressi del magazzino degli attrezzi, e qualche tempo dopo Simon scomparirà.
Laura ed il marito per quasi un anno si dannano tra fallaci ritrovamenti, gruppi di ascolto che vogliono solo convincerli ad elaborare il lutto e volantini appesi in giro per la cittadina. Tuttavia la casa sembra inviare segnali attraverso rumori e strani eventi il cui significato verrà compreso da Laura troppo tardi: dal mondo dei fantasmi qualcuno la vuol portare da Simon ed il modo utilizzato è quello di un infantile caccia al tesoro. Laura inizierà in modo maldestro indagini personali sul passato dell’orfanotrofio e capirà che lei è stata fortunata, in quanto adottata in tempo prima che gli altri suoi piccoli compagni sparissero nel nulla.

Regia di Juan Antonio Bayona, anno 2007, produttore Guillermo del Toro, durata 106 minuti.

Precedente 'Siete mesas de billar frances', film spagnolo del 2007 Successivo Il Decamerone visto dai Taviani e con un supercast