Altra perla con Omar Sy: stavolta è il primo clown nero

chocolat_omarsy1897, Francia: un giovane nero si guadagna da vivere spaventando il pubblico che accorre al circo per vedere Il Cannibale. Rafael Padilla (Omar Sy) è una delle attrazioni della compagnia di Monsieur Delvaux, che al pubblico mostra questo coloured di origini cubane per ciò che all’epoca è davvero, ossia qualcosa di insolito. Nello stesso periodo, il clown Footit (James Thieree) è in discesa: i suoi numeri non fanno più presa come un tempo e, da par suo, il clown fatica a reinventarsi. Dunque, giunto ad un punto morto della sua lunga carriera, il rigido Footit (James Thierrée), per poter tornare ancora una volta su un palco, ha bisogno di rinnovare i suoi numeri e di riaccendere la scintilla con cui far infiammare l’esigente pubblico.
Omar-Sy-celebre-le-succes-de-Chocolat
Arrivato ad un malconcio circo di periferia in cerca di un impiego, sarà l’incontro con un curioso nero dalle inusuali movenze a far scattare l’idea che creerà il clamore tanto desiderato. Per la prima volta infatti la platea assisterà alla coppia comica più esilarante del Paese, alle spassose gag del clown bianco e dell’Augusto. Dal circo al teatro, dall’anonimato alla fama, la pellicola narra il grande destino di primo artista nero in Francia a calcare la scena di un teatro e, con il clown Footit, a creare un duo comico di successo tra un artista bianco e uno di colore divenuto poi popolare nella Parigi della Belle Epoque, fino a quando questioni di gioco d’azzardo e razzismo compromisero l’amicizia e la carriera di Chocolat.
-chocolat
Dalla campagna alle luci di Parigi per poi tornare alle lande desolate dei sobborghi della vecchia Francia, questi i luoghi a dir poco simbolici che accompagnano l’inizio, l’ascesa e il declino del primo artista di colore della storia, Chocolat, da “cannibale” a maschera della risata, fino ad inevitabile figura di reietto dimenticato e schiacciato dai ricordi. Alla ricerca spasmodica di una spettacolarità da portare dentro il cerchio luminoso ed eccentrico del circo, una coppia improbabile e del tutto inaspettata si fa velocemente strada proclamandosi con gran frastuono sovrana del divertimento, vestendo ogni sera panni bizzarri e trucco pesante, nel convulso tentativo di superare sè stessa confermando i preconcetti di altri.
image_chocolat_film

Precedente L'Adele di Klimt rivendicata da una donna tenace Successivo Un vecchio Holmes combatte contro la sua memoria