Adrenalina a mille per ‘Desconocido': road thriller spagnolo

desconocidos_0Pare profilarsi una giornata come molte per Carlos, dirigente di una banca, quando accompagna a scuola i suoi figli Sara e Marcos. Ma una telefonata anonima gli rivela che l’auto contiene un grande quantitativo di esplosivo, destinato a esplodere nel momento in cui qualcuno abbandoni l’autovettura. Per salvare non solo sè stesso ma anche gli amati figli l’uomo deve trovare quasi mezzo milione di euro, da versare il più rapidamente possibile sul conto estero del folle bombarolo. In perenne contatto telefonico con lui. Preoccupatissimo per l’incolumità dei figli e ignaro dell’identità del presunto malvivente, Carlos continua a guidare effettuando una serie di chiamate al fine di far trasferire grosse somme di denaro sul conto dello sconosciuto.
eldesconocido
Durante questa spettacolare corsa contro il tempo si assiste a vari incidenti di percorso, al fallito intervento della polizia e a delle rivelazioni che fugheranno i dubbi sia sull’identità di Carlos che su quella del suo aguzzino. Carlos si renderà conto che la sua ambizione sfrenata ha fatto del male a molta gente e che ora ne sta facendo alla sua famiglia. Scoprirà che il suo matrimonio potrebbe finire da un momento all’altro e che il rapporto con i suoi figli è più che mai complesso. Sarà sul punto di perdere davvero tutto – lavoro, soldi, affetti – e proprio a quel punto potrà rischiare il tutto per tutto per cercare di recuperare quei valori che purtroppo aveva finito col mettere da parte. Si tratta di un’ora e quaranta minuti in cui il pubblico rimane incollato alla poltrona, in cui suda con il protagonista e con lui respira affannosamente, tanto è alto il livello di tensione. Desconocido – Resa dei Conti è un meraviglioso thriller, intenso, vertiginoso, frenetico più che mai, dove non c’è spazio per prendere fiato né per fermarsi a riflettere.
danidelatorre
La minaccia di perdere tutto all’improvviso, al minimo errore, il terrore di ritrovarsi su una vettura che potrebbe esplodere da un momento all’altro: la storia diventa subito inquietante, permettendoci di avvicinarci empaticamente alle vicende per niente fortunate del protagonista. Desconocido è uno di quei thriller che ti inchiodano alla poltrona dal primo all’ultimo minuto e qualche volta ti ci fa anche sobbalzare. Ai tre personaggi dentro un’automobile che non possono abbandonare si aggiungono conflitti irrisolti a iosa, un nemico ignoto e psicopatico che però ha pure le sue ragioni e il tema della responsabilità delle proprie azioni, oggi spesso sostituita dall’indifferenza per la sofferenza altrui di gente che sulla scelta di non vedere e non sapere ha costruito il proprio benessere.

Precedente Tom Hanks diretto da Spielberg per Il ponte delle spie Successivo Nemiche costrette a collaborare per una speciale eredità